In offerta!

Sentimenti dell’aldiqua. (1 °ed.)

Sentimenti dell’aldiqua.
AA.VV.

12,00

1 disponibili

Sentimenti dell'aldiqua.

Per riattivare un pensiero critico all’altezza delle trasformazioni intervenute, il volume sceglie di esaminare da vicino il punto in cui tutti i mutamenti (della politica, del lavoro, della cultura) convergono: i sentimenti e le tonalità emotive di questa età del disincanto e, più precisamente, tre figure-cardine, la paura, l’opportunismo, il cinismo. Sono le maschere dell’età contemporanea, le modalità e gli stili emersi come risposte sintomatiche a una modernizzazione e a uno sradicamento senza precedenti. Ecco le nuove tonalità affettive di una Terra messa a disposizione del sistema di produzione neoliberale.
Ma il libro insiste anche sul profilo ambivalente e potenzialmente sovversivo di queste «passioni tristi» di fine millennio. L’opportunismo è anche il pathos necessario per il carpe diem di chi rovescia l’ordine costituito. Il magma indistinto tra paura e angoscia è, allo stesso tempo, linfa vitale per non assuefarsi a un mondo organizzato secondo le categorie del mercato. Il cinismo può animare, con uguale disincanto, lo sguardo verso la macchina economica che promette progresso e invece costringe a nuove schiavitù.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Sentimenti dell’aldiqua. (1 °ed.)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *