In offerta!

Parole – (introvabile – nuovo)

85,00

Antonia Pozzi

1 disponibili

Parole

una voce mirabile interrotta
da un silenzio più assordante che qualsiasi urlo doloroso. Il
dolore, linfa vitale della sua poesia, non le consentiva di sentire
altro che le circostanze di una vita rifiutata, senza amore; il
rassegnarsi all’inesorabile trascinarsi nei limiti imposti dal
ruolo femminile non aveva senso per chi assorbiva dentro di sé
il tumulto delle cose reali e lo trasformava in versi. La Pozzi
non si sarebbe abbandonata alla banalità dell’esistenza,
trasformandola in un tracciato incerto, doveva esserci un
termine ribadito dalla scelta estrema: la sua morte. La realtà
delle cose appartiene ai suoi versi ma dietro l’apparente oggetto
da osservare, c’è sempre qualcosa da scoprire, di non detto, di
evocato che solo la nitidezza del suo verso rivela. La condizione
borghese, i pregiudizi familiari che le impedirono di vivere
pienamente l’amore giovanile e celato, lo strazio nato dalla
condizione reale e concreta della quotidianità priva di amore e
di ogni speranza e il sogno alimentato dalla pienezza dei
sentimenti intimi divoravano la sua essenza. La solitudine di
cui si circondava, come un muro la difendeva da quella vita
imposta dagli altri che le appariva estranea, il dissidio si risolse
attraverso le parole “prigioniere” e le cose in cui si identificava.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Parole – (introvabile – nuovo)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.