In offerta!

La filosofia dalla scala di servizio (1996 nuovo)

La filosofia dalla scala di servizio

Wilhelm Weischedel

Weischedel si pone in una posizione autonoma rispetto allo scetticismo e al nichilismo. Egli è stato sempre in costante critica con le istituzioni cristiane, anche se ha lavorato molto a stretto contatto con il teologo protestante Helmut Gollwitzer. Questioni importanti per Weischedel sono rappresentate dalla responsabilità della tecnologia e la rinascita del nazismo.

Weischedel presuppone che l’essenza più profonda della realtà sia l’interrogarsi (Fraglichkeit) radicale. Realtà e la vita umana devono essere intese come un interrogarsi tra l’essere e non-essere, tra il senso e la futilità. Il filosofo, come pensatore radicale, non può essere soddisfatto dalle risposte, ma deve porsi in un’ottica di aperto scetticismo, sempre più spinto verso un interrogarsi radicalizzato[1].

Weischedel ha sviluppato una teologia filosofica nell’età del nichilismo. Nella sua etica scettica Weischedel individua gli atteggiamenti morali, cioè le virtù risultanti da un’esistenza nell’interrogarsi radicale: apertura, separazione (Schiedlichkeit), responsabilità.

Weischedel divenne noto ad un più ampio pubblico per il suo lavoro dove egli, attraverso una ricca aneddotica ed un modo espositivo molto divertente, illustra la vita e il pensiero di 34 noti filosofi

l

12,00

1 disponibili

La filosofia dalla scala di servizio

A volte entrando in una dimora attraverso la scala di servizio, si riesce a capire chi ci abita meglio che entrando dall'ingresso principale. Questo vale anche e soprattutto per i filosofi. Talete, troppo assorto nel calcolo delle orbite dei pianeti, non vede il pozzo sotto i propri piedi e vi cade tra le risa delle donne di Tracia. Socrate, per sfuggire alla petulanza della moglie Santippe a casa propria, inventa in piazza l'interrogazione filosofica cui sottopone sacerdoti e politici...

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La filosofia dalla scala di servizio (1996 nuovo)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Wilhelm Weischedel (Francoforte sul Meno11 aprile 1905 – Berlino20 agosto 1975) è stato un filosofo tedesco.