In offerta!

Il giorno dopo (nuovo 1984)

Il giorno dopo

Michael Riordan

Nel caso in cui scoppiasse una grande guerra atomica, e solo 300 delle migliaia di testate nucleari dell’arsenale russo fossero lanciate sulle metropoli americane e viceversa, morirebbero istantaneamente fino a 100 milioni di persone per schieramento e verosimilmente tutte o quasi le altre morirebbero principalmente a causa della congiunzione fra radioattività e assenza di cure (causata dalla morte o dalla malattia del personale medico e dall’assenza di strutture) ma anche per fame ed epidemie. Queste però sarebbero le conseguenze meno gravi: la nube di detriti sollevata dall’esplosione raffredderebbe la temperatura globale da 8 a -30 gradi (inverno nucleare) di fatto bloccando l’agricoltura o rendendola estremamente improduttiva con una conseguente carestia che potrebbe provocare una possibile estinzione della razza umana

15,00

1 disponibili

Il giorno dopo

 gli effetti della guerra nucleare

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il giorno dopo (nuovo 1984)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per guerra nucleare o guerra atomica si intende un conflitto tra due o più Paesi nel quale le fazioni fanno uso di armi nucleari.